cropped-schermata-2021-05-13-alle-10.04.42-1

Ogni percorso inizia dal primo passo

per esempio una telefonata, un'email, la ricerca di informazioni.
Scrivici, chiamaci e facci sapere cosa possiamo fare per te

Email

info@yourpersonalcare.it

All Post

Phone

Phone

+39 3208758477

+39 3208758477


facebook
instagram
twitter

Cosa mangiare al ristorante quando sei a dieta

03-11-2023 08:15

author

Cosa mangiare al ristorante quando sei a dieta

Spesso quando si inzia una dieta, seguendola per bene, si finisce ad evitare ogni occasione convivilale, mettendosi in una sorta di quasi isolamento.

Spesso quando si inzia una dieta, seguendola per bene, si finisce ad evitare ogni occasione convivilale, mettendosi in una sorta di quasi isolamento. Certo non si possono fare feste tutti i giorni, ma una volta modificate le ”cattive abitudini” un’uscita o un’occasione speciale con gli amici non vanifica l’impegno profuso durante il resto della settimana. La parola d’ordine, come per ogni cosa che riguarda il cambiamento di abitudini, è organizzazione.

Le scelte del menù al ristorante devono anche tenere conto del regime dietetico che si sta seguendo e magari delle specialità del ristorante (in maniera oculata però). In generale, è importante tenere sotto controllo il quantitativo di carboidrati che assumiamo, anche perché a queste latitudini si lasciano mangiare bene. Quindi, la seratona in pizzeria con menù del tipo: supplì, bruschetta, pizza e patatine, magari con cola o aranciata annessa, è meglio evitarla.

La cosa migliore è cominciare il pasto con un insalata mista e/o verdure crude in pinzimonio (finocchi, sedano, cetrioli, carote) che generano senso di sazietà, preparano la digestione e modulano l’assorbimento dei carboidrati. Per l’antipasto è meglio optare per carpacci o insalate di pesce, insalate con legumi, molluschi e crostacei, soprattutto se la scelta della portata principale è orientata verso il primo piatto (meglio non troppo elaborato, es.: spaghetti ai frutti di mare). In caso di fame dopo un piatto di pasta, terminare il pasto ancora con una verdura.

Se invece si decide di scegliere il secondo piatto, oltre alle verdure di contorno, si può accompagnare con un pezzo di focaccia o delle patate al forno e magari terminare il pasto con una coppa di fragole o macedonia.

Quando ci si trova in un posto famoso in particolare per i dolci (cercare di evitare quelli troppo ricchi di zuccheri), la scleta della portata deve cadere sul secondo, sempre preceduto e seguito da verdure crude o cotte, evitando pane, foccaccia e patate.

Sempre e comunque: occhio alle quantità.

Nutrizionista Chinesiologo su Roma

Copyright © 2023 by YourPersonalCare. All rights reserved.

Fissa un incontro con un esperto

CIRO FRAGRANTE

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder